Home Reparto Reparto "Stella Polare" Avvisi - Uscite - Campi Borgomanero - La città avvolta nel mistero - terza edizione
Borgomanero - La città avvolta nel mistero - terza edizione

BORGOMANERO - LA CITTA' AVVOLTA NEL MISTERO

Storia di Villa Marazza


Villa Marazza era l’antica villa della famiglia Marazza. In particolare, Achille Marazza nacque a Borgomanero il 20 luglio 1894. Fu un politico, antifascista, bibliofilo (amante della lettura) e mecenate, profondamente affezionato a Borgomanero, la sua città natale.

Durante la Seconda Guerra Mondiale operò in Slovenia come ufficiale superiore, combattendo la Resistenza locale; più tardi il suo nome sarebbe stato in un elenco di criminali di guerra, ma la sua estradizione, richiesta dall’esercito di liberazione jugoslavo, non venne mai concessa al governo italiano.

Partecipò all’incontro con l’arcivescovo di Milano, nella quale venne trattata la resa di Benito Mussolini.

Divenne anche Ministro del lavoro e della previdenza sociale (1950). Nel 1947 ebbe un ruolo importante nella vicenda dell’occupazione della prefettura di Milano, da parte dei militanti del partito comunista italiano (28 novembre). Come sottosegretario degli interni ottenne lo sgombero dei locali senza spargimento di sangue in cambio della mancanza denuncia.

Achille Marazza partecipò, con un piccolo intervento al Piccolo teatro della città di Milano in occasione della settimana delle biblioteche. Il suo discorso fu pubblicato nella prestigiosa rivista Accademie e Biblioteche d’Italia.

Morì a Verbania il 7 febbraio 1967.

Lasciò la villa di famiglia con il parco circostante affinchè venisse istituita una biblioteca.

La villa Marazza è completamente recintata e in mezzo a un vasto parco nel centro di Borgomanero, vicino alla stazione.

La biblioteca oltre ai beni della famiglia Marazza è stata arricchita dalle donazioni Molli e Tornielli. L’edificio è formato da tre corpi ortogonali tra di loro che formano una sorte di impianto ad H: nel centro è collocata la residenza padronale, ai lati sono disposti gli edifici di servizio. Il corpo principale alto tre piani ha un portico a tre campate al pian terreno e un loggiato al secondo piano che ripete le medesima tripartizione del portico. Alcune sale interne presentono ancora oggi soffitti decorati, eleganti camini e alcuni mobili di pregevole fattura.


Squadriglia Foche

Borgomanero 1

 
 

Radio scout

Statistiche

Utenti : 1313
Contenuti : 63
Tot. visite contenuti : 68212