Home Gruppo Curiosità!!!! Giornata dei genitori 2014 "EYES ON THE CITY - ALLA SCOPERTA DELLA CITTA' DI BORGOMANERO"
Giornata dei genitori 2014 "EYES ON THE CITY - ALLA SCOPERTA DELLA CITTA' DI BORGOMANERO"

EYES ON THE CITY - ALLA SCOPERTA DELLA CITTA' DI BORGOMANERO


2 giugno, Festa della Repubblica ma anche festa del nostro Gruppo Scout!

Come ogni anno, la giornata è dedicata a una serie di attività in stile scout per ragazzi, lupetti/e, esploratori/guide e genitori.

Tema portante di quest'anno è stato il "Coraggio di essere cittadini". Esso è uno degli ambiti su cui si svilupperà la Route Nazionale 2014 della Branca Rover/Scolte (ragazzi dai 16 ai 21 anni), insieme al "Coraggio di amare", il "Coraggio di essere Chiesa", il "Coraggio di farsi ultimi" e il "Coraggio di liberare il futuro". La Route si svolgerà dall'1 al 10 agosto a San Rossore (Pisa) e vedrà coinvolti ragazzi e ragazze dei Clan di tutta Italia.

La giornata, organizzata dal Clan in collaborazione con la Comunità Capi, è iniziata la mattina alle ore 9.30 al parcheggio di via Molli con un bel cerchio di gruppo dove è stata lanciata la tematica della giornata. Un personaggio, la cui identità si è poi rivelata a fine mattinata, ha annunciato la necessità della collaborazione di tutti i presenti per la risoluzione di un mistero che incombe sulla città. Per svelarlo, il personaggio misterioso ha chiamato in suo supporto tre famosi detective: Sherlock Holmes, Ispettor Clouseau e la Signora in Giallo.


Ragazzi e genitori sono stati così divisi in tre squadre, ognuna capitanata da un detective che li ha supportati nella risoluzione degli indizi utili a raggiungere i differenti luoghi dove si sono svolti gli stand.

Così, la tematica il "Coraggio di essere cittadini" è stata analizzata sotto differenti punti di vista:

  • all'Oratorio si è affrontato il tema della "Cittadinanza Cristiana": i ragazzi, attraverso un gioco di ruolo, hanno potuto comprendere come non sia facile per le persone immigrate in Italia integrarsi nella società, per le difficoltà della lingua, della cultura e dello stile di vita, riflettendo su chi siano i bisognosi e su cosa concretamente ognuno di noi può fare nel suo piccolo per aiutarli, in un'ottica cristiana. I genitori, invece, hanno avuto modo di ascoltare alcune testimonianze riferite alle opportunità che il territorio borgomanerese offre per poter prestare servizio. Sono intervenuti il Dott. Cravero Alberto, responsabile della Caritas di Gozzano, Mario Metti dell'associazione Mamre e alcuni genitori presenti che hanno portato la loro esperienza diretta di servizio, ad esempio alla Mensa Sociale di Borgomanero.


  • nel centro città si è affrontata la tematica "Quanto sei borgomanerese?": i ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, hanno girato per le vie del centro ponendo ai passanti alcune domande per capire cosa gli abitanti amano di Borgomanero e cosa vorrebbero invece che migliorasse. Ai genitori è stato proposto in Piazza Martiri il classico gioco del fazzoletto (bandiera svizzera) con quesiti sulla conoscenza delle associazioni che operano sul territorio limitrofo alla città, la loro ubicazione e le attività che esse svolgono.


  • In via Santissima Trinità si è svolto lo stand sulla tematica del vandalismo: i ragazzi hanno ridipinto il muro della Chiesa della S.Trinità imbrattato da scritte, per poter far comprendere a lupetti e repartarti l'importanza dei beni comuni. In concomitanza, nel Parco della Resistenza, i genitori si sono confrontati sulla tematica delle dipendenze. Partendo da un questionario sulle dipendenze da alcool o da droghe, ci si è poi divisi a gruppetti per confrontarsi su differenti possibili "casi" reali.

Al termine delle attività, tutti i gruppi si sono riuniti presso l'Anfiteatro di via Molli dove il personaggio misterioso si è potuto svelare: Miss Marple, detective inglese, la quale ha spiegato cosa significhi cittadinanza attiva e ha sottolineato l'importanza di un impegno cittadino attivo da parte di ognuno. Questo è il Capitolo su cui i Rover e le Scolte del Clan La Ghianda stanno lavorando durante questo anno.

Dopo il pranzo di condivisione, giochi ai quali hanno partecipato numerosi bambini del quartiere, invitati dai ragazzi del Clan che da qualche settimana animano attraverso attività all'aria aperta questa zona della città, e la Santa Messa celebrata da Don Antimo.



 
 

Radio scout

Statistiche

Utenti : 1299
Contenuti : 64
Tot. visite contenuti : 45847